Il cinema del futuro tra i sassi di Matera

Gli appunti di The Family Whistle serviranno a Distant Vision, l’autobiografia testamentaria del regista 77enne che si racconta in simbiosi con due adolescenti in questo coming-of-age un po’ alla Linklater di Boyhood con la pretesa di scavalcare non solo i limiti del tempo ma la cornice dello schermo, e andare al di là del suo albero genealogico. I migranti, infatti, sono i protagonisti del copione di 500 pagine, di cui 70 saranno girate quest’anno nel territorio di Matera, capitale della cultura 2019, in tempo per vedere gli ultimi ciak del suo amato primo cittadino.

Il cinema del futuro tra i sassi di Matera
Fonte: Pagina99

Annunci