#luogoideale su Artribune

Attraverso i social network, si invitano gli utenti a conoscere da vicino la propria storia, fra arte, tradizione e innovazione. Osservazioni, consigli e report dell’evento culturale più atteso dell’anno su Twitter. Ma anche su Instagram, dove il Sud Italia non è un posto, ma un #LuogoIdeale da scoprire.

[…] In generale, i progetti digitali dedicati alla cultura favoriscono anche la riscoperta della tradizione; quell’arte che appartiene ai piccoli borghi, ai piccoli musei, e raccontarla attraverso i social network è la strategia oggi più semplice per arrivare a un pubblico sempre più vasto e trasversale.

A seguito della proclamazione di Matera a Capitale Europea della Cultura 2019, la città si appresta a prepararsi per sfoggiare al meglio quel paesaggio unico al mondo, tanto caro agli intellettuali del cinema e della letteratura (non solo del passato), da Pier Paolo Pasolini a Mel Gibson. La Città dei Sassi è un vero e proprio presepe o, se vogliamo, un museo a cielo aperto che si fa largo tra le bellezze artistiche, naturali e culturali che caratterizzano il Sud Italia, talvolta dimenticato dalle istituzioni.
Per far conoscere Matera attraverso le tradizioni locali e quelle vie che si perdono nei Sassi di Caveoso e Barisano, il giornalista Sergio Ragone ci racconta il suo progetto social, #LuogoIdeale, su Instagram.

Il progetto nasce dal desiderio di raccontare la propria storia legata a questa terra e, indagando, scopre di non essere poi così diverso da chi, come lui, ha vissuto e vive in Basilicata. Scopre che questo è il luogo ideale per vivere, abitare, crescere, lavorare, fare cinema e trovare ispirazione. Ci sono posti che per raccontarli bisogna viverli. Bisogna calpestarli e respirarli. Bisogna sentirli non solo attraverso la storia e la tradizione che li rappresenta. E in Italia ci sono posti dove le parole lasciano spazio alle immagini, e dove i posti fanno largo ai luoghi. E i social network aiutano non solo a promuovere la cultura, ma a valorizzarla laddove ancora oggi si fatica a dare voce alla propria storia. I luoghi ideali della Basilicata sì, ma non solo.

La cultura è social. Cosa insegna la #MuseumWeek 2016
Fonte: Artribune

Annunci