Oggi il percorso culturale avviato consegue delle ricadute notevoli

E’ molto importante – ha detto Luigi Covatta, Direttore del mensile “Mondoperaio” che questo dibattito si sia tenuto a Matera, città che al di là del titolo di capitale europea della cultura 2019, può essere considerata un modello di riferimento rispetto al legame virtuoso che c’è tra cultura e sviluppo del territorio. Tra gli interventi anche quello del capo di Gabinetto, Giampaolo D’Andrea, “la cosa fondamentale, in tal senso – ha dichiarato – è sempre più l’approccio di sistema; non si possono avere buone ed equilibrate politiche d’intervento culturali senza un appropriato approccio urbanistico, turistico o un’attenzione adeguata agli attrattori culturali. “A Matera,  ha ribadito  Luigi Covatta, il recupero dei Sassi ha significato conseguire dei risultati economici nel tempo; oggi il percorso culturale avviato consegue delle ricadute notevoli, per esempio, in termini di produzioni cinematografiche le quali scegliendo questi luoghi per le loro location creano reddito sul territorio

“Cultura per lo sviluppo dell’Europa del Sud”. Matera città modello
Fonte: TRM Network

Annunci