I colori mutano in vitalità

Nel percorrere le strade dal basso verso l’alto Vulture – ma anche all’interno delle frazioni di ogni singolo Comune –  aumentano le altitudini, quindi i colori mutano in vitalità. Il paesaggio si scopre in tutta la sua estensione, ai piedi di un riferimento di assoluto abbaglio, il Monte Vulture (v. foto di copertina).  Un gioco di pendenze collinari e altitudini che variano in inclinazione, nell’alto Vulture visibilmente più alzate e scoscese; caratteristica che, inoltre, definisce netta la sagoma di quelli che sono i pianori, alcuni di essi note “menzioni geografiche” citate nel disciplinare della relativa DOCG. Contrada San Martino e Serra del PreteIniziative che devono necessariamente partire dal basso, questo il concetto base concretizzato con la fondamentale collaborazione di Daniel Romano e, seppur sia quasi ironico, è di fondamentale importanza segnalare che proprio con lo sguardo verso il basso accresce l’interesse su un territorio tempestato da terreni di matrice vulcanica che il Vulture ha saputo tracciare nelle sue varie eruzioni e fino al Pleistocene superiore.

#Altrovulture – Comunicazione dal basso e territorio
Fonte: Into The Wine

Annunci