Da qui l’intuizione di Davide

Insomma, Davide avrebbe potuto cullarsi nell’agio del lavoro nell’azienda di famiglia, ma da subito pretende un trattamento pari ad altri suoi colleghi, sia in termini di busta paga sia di responsabilità.

Inizia così il suo percorso in Geocart, con l’obiettivo di osservare, rilevare e anticipare i cambiamenti del mondo. Partendo dall’ascolto del cliente e utilizzando metodi e tecnologie all’avanguardia, disegnando soluzioni su misura e coltivando le giuste competenze.

Nel corso degli anni, la professionalità dell’azienda si afferma sempre di più a livello nazionale e internazionale, e collabora stabilmente con organizzazioni quali il CTBTO dell’ONU e con Enel, Italferr, Terna, Lucart e Sogin.
Da qui l’intuizione di Davide Colangelo: utilizzare questa tecnologia sviluppata per l’osservazione e il monitoraggio della terra in altri settori e mercati. Nasce così premessa Digital Lighthouse, progetto di ricerca e sviluppo nel campo della Computer Grafica 3D (CGI), che vede coinvolto il Politecnico di Torino come partner scientifico.

Si tratta, in sintesi, di ottimizzare il processo di produzione degli effetti visivi nella produzione cinematografica, nello sviluppo di videogiochi e Mobile App e nella ricostruzione digitale del patrimonio di rilevanza storico culturale e naturalistico con intere librerie multimediali.

Davide e il desiderio di lavorare… a Sud
Fonte: Corriere.it

Annunci